Cividale diventa ancora più green con il nuovo piano di efficientamento energetico

Cividale ancora più green.

Un project financing per l’efficientamento energetico consentirà, con un investimento di circa 800 mila euro, di risparmiare oltre 120 mila euro in 15 anni, oltre ad un risparmio del 12% di energia per 26 edifici di proprietà del Comune di Cividale del Friuli, fra energia elettrica e termica e minori emissioni di CO2 in atmosfera del 15%. Sono questi i numeri più rilevanti del project financing approvato dal Comune di Cividale del Friuli e proposto da ASE (AcegasApsAmga Servizi Energetici) e Chiurlo TEC.

Il piano prevede la gestione di 26 edifici comunali tra i quali spiccano, oltre al municipio, gli istituti scolastici e le strutture sportive. Oltre alla manutenzione e gestione energetica di tali edifici nel corso del periodo stabilito, il progetto prevede numerosi interventi di riqualificazione energetica in quasi tutti gli edifici coinvolti.

Nonostante i numerosi interventi indicati, “il canone annuo proposto per la gestione dei servizi energetici del Comune – spiega l’assessore Giuseppe Ruolo – è inferiore all’attuale spesa annua. Tali interventi non saranno infatti a carico del Comune, e quindi della comunità, ma saranno interamente sostenuti dal promotore. Il risparmio previsto è calcolabile in oltre 120 mila euro sui 15 anni dell’intera durata della concessione; il progetto lascerà in eredità alla città, inoltre, un sistema energetico più efficiente, economico ed ecologico”.

Gli interventi di riqualificazione energetica previsti nel project financing si possono dividere in due tipologie: termici ed elettrici. Per un miglioramento dell’efficienza energetica in ambito termico si procederà con l’introduzione di tecnologie moderne e innovative nel campo della generazione e conservazione del calore; l’installazione di un sistema di telecontrollo permetterà di ottimizzare gli orari di funzionamento e migliorare il rendimento dell’impianto. “Verranno realizzati anche interventi strutturali migliorativi quali il cappotto esterno e la sostituzione degli infissi presso la scuola Tomadini e l’adiacente materna; saranno cambiati gli infissi alla palestra Martiri della Libertà; presso la scuola media Piccoli verranno sostituiti i termoconvettori – continua Ruolo, che specifica anche che – in ambito elettrico la riqualificazione coinvolgerà gli impianti interni di illuminazione del palazzetto dello sport”.

“Il project financing sottoscritto mette in campo tutto il know-how del Gruppo Hera, scegliendo soluzioni innovative per restituire ad un’amministrazione lungimirante e ai suoi cittadini, edifici più sostenibili ed efficientati energeticamente” spiega Giorgio Golinelli, Amministratore Delegato AcegasApsAmga Servizi Energetici. “Questo genere di progetti mostra l’importanza di investire su tecnologie smart che puntano all’efficienza in un’ottica di miglioramento continuo e a lungo termine, anche nella prospettiva di promuovere l’economia circolare, tema sempre al centro della mission aziendale. Il progetto consentirà un balzo di notevolissima portata nella sostenibilità degli edifici pubblici cittadini con risparmi fino al 12% di kWh utilizzati, corrispondenti al fabbisogno di più di 160 famiglie, e con benefici per l’ambiente per minori emissioni annue equivalenti a più di 50 auto e l’eliminazione dei gas ozono-lesivi per la climatizzazione estiva”.

“Siamo soddisfatti della scelta del project financing anche per questi importanti interventi, dopo averlo sperimentato sull’illuminazione pubblica, – conclude l’assessore Ruolo – perché questo tipo di progetto permetterà di migliorare diversi immobili pubblici; gli interventi saranno calendarizzati a breve per concludersi indicativamente entro l’anno”.

(Visited 79 times, 1 visits today)

About the Author

Seguici su Facebook