Il doppio anniversario degli alpini di Purgessimo di Cividale

Le celebrazioni.

Due anniversari importanti per gli Alpini di Purgessimo di Cividale – quello  dei 60 anni di ricostituzione del locale Gruppo Alpini (1958-2018) e quello del mezzo secolo del monumento che il Gruppo ha qui realizzato nel 1969 per ricordare e onorare i caduti –  celebrati oggi unitamente, alla presenza del presidente del Consiglio regionale Piero Mauro Zanin, del sindaco Stefano Balloch, del consigliere regionale Elia Miani, del deputato Roberto Novelli e del capogruppo Alpini Purgessimo Edi Cargnello.

“Due momenti che sono un pezzo significativo della storia della grande Famiglia Alpina che ha in Friuli tanti nuclei affratellati in quell’A.N.A. che è l’Associazione d’arma più numerosa, la più vicina alla gente e alle amministrazioni comunali”, ha detto Zanin che ha anche ribadito “la volontà delle istituzioni regionali di essere a fianco degli alpini anche in queste piccole comunità, per la loro storia e perchè in grado, con i loro sodalizi, di esprimere specificità e iniziative originali dentro quel denominatore comune rappresentato dall’essere sempre in sintonia profonda con la comunità in cui si radicano”. 

“Il loro sacrificio nella prima e nella seconda guerra mondiale, è diventato – ha sottolineato ancora Zanin – generoso impegno civile per le nostre comunità, e grande capacità organizzativa e partecipazione nelle emergenze e nella solidarietà, quando gli alpini sono sempre in prima linea. Siete un esempio etico morale, un’espressione della cultura delle nostre comunità e testimoni di valori che rappresentano una speranza per il futuro”, ha concluso il presidente.

Nell’occasione è stata presentata una pubblicazione, curata da Arduino Cargnello, che raccoglie un ricco repertorio di documentazioni, anche fotografiche, di memoria storica sulle vicende del Gruppo Alpini Purgessimo. La sfilata con i labari, al suono della banda, per le vie del paese, l’alzabandiera, l’onore al monumento, la Santa Messa.

“Una giornata di festa – ha detto il sindaco Balloch – per la comunità di Purgessimo e per tutta la città di Cividale, per riconoscere quanto gli Alpini hanno dato e danno a questa terra e alla sua gente, per ricordare la loro storia in queste montagne, per vivere anche questo anniversario nel segno della solidarietà”.

(Visited 23 times, 1 visits today)

Note sull'autore

Seguici su Facebook