Il Salone Vanity di Tolmezzo riparte a pieno regime: “Prenotazioni fino a giugno”

btr

Riaperto oggi il salone della parrucchiera Sara Cimenti.

L’entusiasmo glielo si legge negli occhi. E lo certificano le parole: “Riaprire è stato bellissimo, era ora”. Sara Cimenti, parrucchiera titolare del Salone Vanity di Tolmezzo in via Carducci, ha potuto rialzare le serrande e ora si concentra sulla sua fase due. “Intanto si riparte così ed è già un grande segnale rispetto al nulla che c’era prima”, fa notare Cimenti.

Il servizio, d’ora in avanti, sarà soltanto su prenotazione. “Siamo al completo sino all’ultima settimana di giugno”, racconta Sara, segno che l’attesa per la ripartenza era altissima già prima della fine del lockdown. “La clientela – aggiunge l’imprenditrice – dovrà prendere confidenza con le nuove abitudini. Questa mattina già cinque persone sono entrate in salone, ma ho dovuto chiedere loro di prenotarsi via cellulare”. La cosa che più le ha scaldato il cuore, comunque, è il ritorno di tanti clienti affezionati “che non mi hanno lasciato, ma hanno aspettato che riaprissi. Li devo ringraziare. E tutto questo mentre, purtroppo, in giro c’era più di qualche abusivo”.

Anche il Salone Vanity si è dovuto adattare ai nuovi protocolli, per esempio la visiera per i trattamenti specifici come la rifinitura della barba. “A me – conclude Sara – non è cambiato molto, perché già prima la utilizzavo, così come i guanti e gli sterilizzatori. Non posso dire la stessa cosa per gli asciugamani monouso, una novità che qualche pensiero ce l’ha dato”. Finita la chiacchierata, Cimenti riprende in mano le forbici e torna dai suoi clienti. Un momento agognato, diventato realtà da oggi.

(Visited 3.596 times, 2 visits today)

Note sull'autore