Sparkasse pronta a comprasi Civibank, chi può vendere le quote e cosa succede

L’Opa su Civibank.

Sparkasse – Cassa di Risparmio di Bolzano – ha ricevuto l’autorizzazione dalla Banca Centrale Europea per l’Offerta pubblica di acquisto sulla Civibank, la banca di Cividale. Lo ha dichiarato attraverso una nota diffusa il 24 marzo l’istituto di credito di Bolzano. L’autorizzazione è la prima di altre autorizzazioni preventive necessarie per l’approvazione da parte di Consob relativo all’OPA.

L’istituto di Cividale ragginge uno dei suoi migliori risultati di sempre, facendo segnare un +108% di utile. Sono aumentati, tra l’altro, gli azionisti istituzionali di CiviBank che hanno preso l’impegno ad aderire alle offerte promosse da Sparkasse. I nuovi impegni presi si aggiungono dunque a quelli che già presi per altre offerte. Tra questi ultimi si ricordano ITAS Istituto Trentino-Alto-Adige per Assicurazioni Società Mutua di Assicurazioni (5,2603%), Seac Fin Spa (1,4328%), Iniziative Finanziarie Atesine Srl (1,0746%), Helvetia Vita Compagnia Italo-Svizzera di Assicurazioni sulla Vita Spa (1,0082%), Helvetia Italia Assicurazioni Spa (0,7164%), Fassina Partecipazioni Srl (0,7158%), Trentino Sviluppo Spa (0,7164%), Botzen Invest Euregio Finance AG – Spa (0,3582%).

Condividi l'articolo