Femminicidio di Codroipo, L’udienza di convalida per Castellani

L’udienza al tribunale di Udine.

Femminicidio di Codroipo, chiesta la convalida della custodia cautelare  per Paolo Castellani. La richiesta nel corso dell’udienza tenutasi a Udine.

Alla richiesta del pubblico ministero il gip ha rimandato la decisione a questo sabato. Secondo la ricostruzione di Paolo Castellani, il 44enne ha colpito più volte con un coltello di 27 centimetri la moglie mentre quest’ultima dormiva, dopo essere rientrata a casa dopo una serata fuori con alcune colleghe.

Alla base del femminicidio ci sarebbe stata la gelosia e il non voler separarsi dalla moglie. Dopo aver compiuto l’omicidio, Castellani ha chiamato i soccorsi e una parente che venisse a prendere le figlie  e successivamente ha tentato il suicidio per due volte prima di essere trovato dai carabinieri.

Raggiunto dai militari, l’uomo ha segnalato il luogo dove aveva gettato l’arma del delitto, ovvero nel fiume Stella.

Condividi l'articolo