Alla guida senza patente, espulso dall’Italia e con della cocaina: arrestato in Friuli

L’uomo è stato arrestato.

Era stato espulso dall’Italia ma è stato trovato a Porcia alla guida di un’auto senza patente e con della cocaina. E’ accaduto nella mattinata di ieri in località Palse, quando la polizia ha proceduto al controllo di un’automobile che stava procedendo con andatura incerta. A bordo tre persone, un uomo di origini albanesi e due giovani italiane, che non avevano documenti di identità con loro.

Il conducente, durante le verifiche ha fornito un cognome diverso da quello proprio, riferendo di aver dimenticato la patente di guida a casa. Accompagnati in Questura sono stati identificati e durante le operazioni è emersa la reale identità dello straniero e si è potuto verificare che non aveva mai conseguito la patente di guida.

Inoltre gli agenti hanno accertato che a suo carico vi era un provvedimento di espulsione come misura alternativa alla detenzione della durata di dieci anni, che aveva come termine finale il mese di giugno del 2024. Prima di quella data lo straniero non avrebbe potuto, senza la prevista autorizzazione, fare rientro nel territorio nazionale, pena l’arresto ed il ripristino dello stato di detenzione per l’esecuzione del residuo di pena che doveva ancora espiare.

Infine l’uomo, a specifica domanda degli agenti, ha consegnato spontaneamente un involucro contenente poco meno di un grammo di cocaina. Per lui è scattato quindi l’arresto.

Condividi l'articolo