Minacce e insulti via social all’assessore Riccardi dai no vax, la denuncia alla Procura

Gli insulti e le minacce all’assessore Riccardi.

È pronto a rivolgersi alla Procura per presentare formale denuncia. Riccardo Riccardi, vicegovernatore e assessore alla Salute del Fvg, ha deciso di dire “basta” a insulti e minacce ricevuti di recente via social.

Ad attaccare Riccardi sarebbero stati appartenenti al mondo no vax. I messaggi e le accuse riferiti alla campagna vaccinale in Friuli Venezia Giulia si sono ripetuti negli ultimi giorni, tanto da far perdere definitivamente la pazienza all’assessore alla Salute che, come detto, si appresta a denunciare i fatti.

A Riccardi, intanto, cominciano ad arrivare le prime manifestazioni di vicinanza. Quella del gruppo in Regione del Movimento 5 Stelle, per esempio, che esprime “solidarietà al vicepresidente della Regione, Riccardo Riccardi, per le minacce ricevute via social che lo hanno portato a rivolgersi alla Procura” affermano Cristian Sergo, Andrea Ussai, Ilaria Dal Zovo e Mauro Capozzella. “È sempre giusto ascoltare le istanze dei cittadini – aggiungono i pentastellati -, ma queste devono essere portate nei modi e nelle sedi appropriate, di fronte a minacce o attacchi violenti non c’è altra via”.

Condividi l'articolo