Luogo

Udine
Categoria

Data

Giu 17 2020

Tornano gli appuntamenti culturali di On Art a Udine

Un saggio sulla quotidianità.

Riparte l’attività di On Art a Udine. Mercoledì 17 giugno alle ore 20.30 presso lo Spazio Niduh si terrà una lezione di Eva Comuzzi su tre artisti incredibili: Yves Klein, Tino Sehgal, Pierre Huyghe. Per partecipare è obbligatoria la prenotazione entro e non oltre venerdì 12 giugno. L’evento, a numero chiuso, sarà realizzato rispettando tutte le norme di sicurezza previste dal decreto anti Covid-19.

Scritto dal filosofo francese Vladimir Jankélévitch, “Da qualche parte nell’incompiuto è un saggio caratterizzato da un’interrogazione intensa e radicale della pratica quotidiana: che significato conferire allo scorrere, apparentemente insensato, dei giorni? Come rispondere delle proprie azioni in un mondo caratterizzato dalla sconnessione dei valori e dall’assenza di fondamenti? E che rapporto istituire con quelle degli altri?
I tre autori un rapporto viscerale con l’incompiuto che si presenta sotto varie forme nella loro produzione artistica. Yves Klein (Francia 1928-62), cultore della filosofia dei Rosacroce, maestro di judo e inventore dell’International Klein Blue (IKB), elimina mano a mano i pennelli usando il corpo e rifiutando la rappresentazione a favore di un’impronta diretta sulla tela.
Klein tentava di ritornare a uno stato dell’arte primigenio, puro, a uno stato spirituale dove l’energia del vuoto, che aveva appreso attraverso la pratica della meditazione e del judo, potesse rivelarsi in tutta la sua intensità. Tino Sehgal (Londra, 1976), influenzato dagli studi in economia e danza contemporanea non produce oggetti ma mette il pubblico di fronte a situazioni insolite e surreali interpretate da ballerini, attori, guardie dei musei. Pierre Huyghe (Parigi, 1962), crea situazioni e paesaggi che sembrano essere attivati casualmente o che necessitano dell’attivazione dello spettatore. Il processo, la sperimentazione e il non finito sono fondamentali nel suo lavoro all’interno del quale, come egli stesso ha affermato vuole esporre qualcuno a qualcosa piuttosto che esporre qualcosa a qualcuno.
(Visited 31 times, 1 visits today)

Autore: Claudia Carlotto