Sostanze irregolari nel latte, i prodotti di 12 marchi ritirati dagli scaffali in Fvg

Il ministero della Salute ha ordinato il ritiro di un lotto di latte.

Il latte fresco pastorizzato parzialmente scremato di dodici marchi è stato subito tolto dagli scaffali di negozi e supermercati del Friuli Venezia Giulia. La motivazione è la possibile presenza di sostanze inibenti. A dare l’allarme il ministero della Salute che con una nota ha disposto il ritiro del lotto di latte.

I marchi che hanno visto ritirare i propri prodotti sono: Bianco Friuli, Cadoro, Latte Carso, Latteria Coderno, Latte Vivo, Mungi e Bechi, Cadoro Ticonviene, Affresco Alta Levità, Blanc, IO Fvg, Latteria Cividale e Lessinia. Nello specifico si parla di bottiglie o cartoni in formato da un litro, per Latte Vivo, Lessinia e Blanc da 500 millilitri. L’avviso è scattato subito dopo che all’interno delle confezioni sono stati rilevati degli elementi ad azione antimicrobica, come gli antibiotici.

Lo stesso ministero della Salute invita tutti i clienti a non consumare il latte in questione e, in caso, di restituirlo al punto vendita dove è stato acquistato.

(Visited 38.998 times, 1 visits today)

Note sull'autore