Arriva la stretta sul Green Pass in Fvg, le Prefetture studiano i controlli per il weekend di Ferragosto

I controlli sul Green Pass in Fvg.

Dopo il primo fine settimana, quello appena concluso, di “debutto”, le Prefetture studiano le modalità di controllo sul Green Pass in Friuli Venezia Giulia. Nei prossimi giorni, i quattro enti governativi si riuniranno con il comitato tecnico per l’ordine e la sicurezza per fare il punto sulle verifiche da mettere in campo per il rispetto dell’applicazione del “passaporto verde”.

L’attenzione sarà focalizzata, in particolare, su bar, ristoranti e locali in genere, visto anche il periodo di consistente afflusso turistico in regione. Durante gli imminenti vertici, saranno approntate le modalità operative per controlli efficaci, stabilendo a quali forze dell’ordine toccheranno gli accertamenti.

A proposito di questi ultimi, l’indirizzo è quello di svolgere verifiche a campione a partire dal prossimo fine settimana, quello di Ferragosto. L’obbligo di Green Pass per determinate attività – stare seduti al chiuso in bar o ristoranti, accedere a palestre, piscine e musei, per citare dei casi – è entrato in vigore dallo scorso 6 agosto. Chi non è in regola, rischia una sanzione da 400 a 1.000 euro e ciò vale tanto per i titolari di attività, quanto per i clienti.

Condividi l'articolo