Il “super Green Pass” a dicembre anche in Fvg, cosa cambierà per chi non è vaccinato

L’arrivo a dicembre del “super Green Pass” in Fvg.

L’annuncio è arrivato dal ministro per la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta: “Arriverà, molto probabilmente a dicembre, il Super Green Pass“. Sarà così in tutta Italia e, quindi, anche in Friuli Venezia Giulia.

Il pressing dei governatori.

Di cosa si tratta? È ciò di cui si discute da giorni, cioè consentire alcune attività soltanto a chi si è vaccinato (o è guarito dal Covid), precludendole a chi ancora non l’ha fatto. Una tesi caldeggiata da molti governatori, tra i quali anche Massimiliano Fedriga, presidente del Fvg. Martedì le Regioni ne parleranno con il premier Mario Draghi in un incontro.

Che cosa potrebbe cambiare.

Ma che cosa prevede questa misura che, comunque, sarebbe valida soltanto con il passaggio di una regione in arancione o rosso? Il “Super Green Pass” sarebbe assegnato soltanto a vaccinati e guariti, mentre quello “standard” andrebbe a chi si sottopone al tampone. In quest’ultimo caso, resterebbero off limits bar, ristoranti, cinema, teatri e stadi, ma salterebbe anche l’opportunità di andare a sciare. Il test sarebbe utile soltanto per andare a lavorare e per le attività essenziali. Secondo quanto spiegato dai rappresentanti delle istituzioni, non si tratterebbe di una penalizzazione per chi non si è vaccinato, ma di un “premio” per chi lo ha fatto, mettendo così in sicurezza il Paese.

Questa settimana sarà decisiva, dunque, per l’introduzione di un Green Pass “rafforzato”. Molti governatori spingono per questa decisione, ora la palla passa a Draghi e al suo esecutivo.

(Visited 3.703 times, 1 visits today)
Autore: Redazione

Note sull'autore