L’ondata di maltempo in Fvg prosegue tra piogge, nevicate e strade chiuse. Si monitora la situazione dei fiumi

La situazione dei problemi causati dal maltempo in Fvg.

Prosegue l’ondata di maltempo in Fvg, anche se nelle prossime ore il quadro climatico è destinato a migliorare. Fino alle ore centrali di oggi sono previste precipitazioni abbondanti e localmente intense. I cumulati di
precipitazione attesi su gran parte della regione, per le prossime 6 ore, sono stimati fra 20 e 40 millimetri circa. In montagna continuerà a nevicare, oltre i 300-400 metri nelle zone interne, oltre 600 sulle Prealpi (sui versanti esposti alla pianura), con 10-40 centimetri di nuova neve in quota. Soffierà Bora moderata in pianura, da sostenuta a forte sulla costa. Nel corso del pomeriggio di oggi attenuazione delle precipitazioni e successiva cessazione in serata. Domani possibili ancora locali precipitazioni sparse intermittenti, in genere deboli.

Le nevicate sono state più abbondanti sul Tarvisiano, dove si registrano fino a 50 centimetri di neve fresca sia nel fondovalle, sia in quota. Sulle altre zone in quota sono caduti, da ieri sera, da 20 a 40 cm di nuova neve. Soffia Bora moderata in pianura, più sostenuta sulla costa, con raffiche fino a 70 km orari a Trieste; vento moderato da nord-est anche in quota, 30-40 km orari. Nel dettaglio, nelle ultime 24 ore fino alle 7.30 di questa mattina erano caduti 83 centimetri di neve fresca a Sella Chianzutan, 48 sul Varmost, 58 a Sauris di Sopra e a Fusine Valico.

Il maltempo ha provocato problemi in parecchie zone. Ad Arta Terme, la strada che condiuce a Cabia è stata interessata da caduta di diverse piante, con interruzione della viabilità. L’intervento della squadra di Protezione civile ha posto rimedio alla situazione, ma si temono nuovi disagi. Nella medesima località, è chiusa la strada comunale per la Località Plan di Coces nella frazione di Piedim per continua caduta di alberi. La zona è priva di energia elettrica e di segnale telefonico. Rimanendo ad Arta, anche la strada comunale per la frazione di Valle e Rivalpo è stata interessata dalla caduta alberi, come altre del territorio con criticità per caduta ramaglia.

Non soltanto Carnia, però. A Pinzano al Tagliamento si è verificata una frana sulla strada dietro Manazzons. A Tarcento, invece, c’è un movimento franoso in via Bernadia.

Molte le strade chiuse, da quella “del Lumiei” alla provinciale della Val Raccolana da Sella Nevea a Cave del Predil. A Zoppola è chiuso il sottopasso ferroviario. Interdetta al traffico pure la Sr 49 tra la località Rondover, nel comune di Porcia, e Prata di Sopra.

Nel bacino del Cellina – Meduna è attivo il Servizio di Piena. Tutti i livelli dei fiumi principali sono sotto controllo. Per i fiumi Tagliamento e Isonzo i livelli dei principali idrometri di riferimento lungo l’asta sono al di sotto del livello di guardia. Continua l’attività di presidio lungo l’asta del torrente Cormor le cui portate sono in diminuzione.

Dall’inizio dell’ultima allerta si sono attivati 500 volontari di Protezione civile con 158 mezzi. Al numero di emergenza del Nue 112 sono giunte 40 chiamate.

(Visited 1.636 times, 1 visits today)

Note sull'autore