Slitta il rientro a scuola per gli alunni delle superiori in Fvg, in arrivo l’ordinanza

In arrivo un’ordinanza per far slittare il rientro a scuola in Fvg.

Niente rientro a scuola in presenza per i ragazzi delle scuole superiori del Friuli Venezia Giulia. Da giovedì 7, gli studenti avrebbero dovuto tornare nelle aule al 50%, affidando il resto della formazione alla didattica a distanza.

E invece, in Fvg è in arrivo un’ordinanza del governatore Massimiliano Fedriga “che sposta a dopo il 31 gennaio il rientro in classe dei ragazzi delle secondarie di secondo grado”, ha annunciato l’assessore regionale all’Istruzione, Alessia Rosolen. Lo ha detto nel corso di un vertice stampa assieme ai colleghi Riccardo Riccardi e Graziano Pizzimenti.

A determinare la scelta è l’andamento del contagio da coronavirus in Fvg che, evidentemente, al presidente Fedriga suggerisce prudenza. Secondo Rosolen, c’è comunque la possibilità di “intervenire da qui al 31 gennaio, a seconda di come la curva epidemiologica si modificherà nelle prossime settimane”. Il nuovo provvedimento del presidente regionale prorogherà il ricorso alla didattica digitale integrata al 100% sino a fine gennaio. I piani di rientro messi a punto da prefetti, dirigenti scolastici e ufficio scolastico regionale, di concerto con la Regione, sono comunque già pronti, ha svelato ancora l’assessore all’Istruzione. Ma se ne riparlerà, presumibilmente, da febbraio.

“In questo momento – conclude Rosolen – la nostra responsabilità rispetto a tutta la comunità regionale è di ridurre al minimo tutte le possibilità di esplosione dei dati. La scuola non è avulsa dal contesto regionale in cui è inserita”.

(Visited 1.436 times, 1 visits today)

Note sull'autore