Quasi 1.000 soccorsi al Punto Blu di Lignano durante la stagione estiva

Gli interventi di soccorso durante la stagione estiva a Lignano.

Si chiude un’altra stagione estiva ed è tempo di bilanci per il servizio di pronto intervento sanitario della S.o.g.i.t. – Croce di San Giovanni che da oltre vent’anni, grazie anche al sostegno della società Lignano Pineta, si occupa del funzionamento del Punto Blu di primo soccorso con sede tra il Bagno 3 – bandiera inglese e il Bagno 4 – bandiera italiana, di Lignano Pineta.

Quasi un migliaio anche quest’anno gli interventi messi in atto dagli operatori del Punto Blu, tra punture di tracine, meduse, api e vespe, perdite di coscienza e crisi lipotimiche, reazioni allergiche, eritemi, esantemi e medicazioni. Alcuni interventi hanno richiesto anche il supporto del personale dell’emergenza regionale, in particolare per episodi di aritmia e di ipertensione.

Dalla metà del mese di giugno a tutto agosto il Punto Blu, ospitato nell’edificio giallo al civico 22 del Lungomare Kechler, ha garantito nella fascia oraria 10-13 e 14.30-17.30, la presenza di personale infermieristico supportato dai volontari. Quello offerto dalla S.o.g.i.t. ai turisti di Lignano Pineta e Riviera si conferma un servizio molto apprezzato.

Condividi l'articolo