Il festival autunnale fa tappa all’abbazia di Rosazzo con un concerto ispirato a Dante

Tappa in comune di Manzano per una conferenza concerto.

Fa tappa all’abbazia di Rosazzo il festival autunnale dell’associazione Gaggia, “Trivium. Dante e la musica sottesa”, che domenica 7 novembre, alle 16, offrirà una conferenza del musicologo Marco Maria Tosolini sul rapporto tra dialettica, retorica e arte musicale e, a seguire, un concerto in cui la celebre contralto slovena Barbara Jernejčič Fürst canterà, coadiuvata dall’ensemble Il Terzo Suono, significativi testi italiani dal XV al XVII secolo, musicati dai più grandi autori rinascimentali e barocchi.

Dialettica, retorica e arte musicale.

Dal Rinascimento in poi le figure retoriche e le tensioni dialettiche del discorso vennero studiate, amplificate e trasferite in altri ambiti, in primis quello teatrale e musicale. I rapporti tra le figurazioni dell’arte dei suoni e gli “affetti” da esse prodotti si trasformarono in una sorta di scienza che trovò nel periodo barocco alcune approfondite speculazioni. L’introduzione di Tosolini verterà proprio su questo argomento.

Per la partecipazione all’evento, intitolato “Vezzosette e care pupillette”, è richiesta la prenotazione, tramite sms al numero 3290966910 o via mail, all’indirizzo silvia.assgaggia@gmail.com.

Tappa successiva di “Trivium. Dante e la musica sottesa” domenica 14 novembre, alle 16, nel Duomo di Cividale, dove verranno riproposti alcuni dei celebri drammi liturgici (primo fra tutti il Planctus Mariae) custoditi dall’archivio del Museo Archeologico Nazionale della città ducale.

(Visited 281 times, 1 visits today)
Autore: Redazione

Note sull'autore