Il Comune di Palmanova in aiuto delle imprese che non riescono a pagare l’affitto

Il piano di rilancio.

Il Comune di Palmanova ha deciso di sostenere le attività economiche cittadine che utilizzano, in locazione, stabili di proprietà dell’amministrazione. A disposizione per l’abbattimento delle spese d’affitto sono stati stanziati circa 10mila euro, dei quali andranno a beneficiare sette attività economiche di Palmanova, tre bar e quattro imprese commerciali che prevedono attività in presenza.

In più, la giunta aveva già deciso di abbattere del 70% il canone di locazione in caso di chiusura totale dell’attività e del 40% in caso di apertura totale o parziale nel periodo di emergenza sanitaria, da marzo a maggio.

“La maggior parte dei negozi e degli esercenti sono stati costretti a sospendere le proprie attività commerciali a causa delle misure assunte dal Governo per contenere il diffondersi del contagio. Anche le attività commerciali per le quali era consentita l’apertura hanno subito una forte riduzione dell’afflusso di clienti. Per questo abbiamo deciso di venire loro incontro, dando degli aiuti veloci e concreti per rilanciare il sistema economico cittadino”, commenta il sindaco di Palmanova Francesco Martines.

Infine, il Comune sta attuando un maxi piano di rilancio economico cittadino del valore di 170mila euro complessivi, destinato a famiglie e imprese. Questi fondi saranno impiegati per l’abbattimento della tassa rifiuti e occupazione del suolo pubblico, per l’ampliamento della superficie occupabile da bar e ristoranti, per sgravi sull’affitto degli immobili comunali ma anche per attivazione dei centri estivi, per contributi per le bollette e buoni spesa.

(Visited 392 times, 1 visits today)

Note sull'autore