Via libera alla nuova rotatoria per San Daniele del Friuli

La nuova rotatoria di San Daniele del Friuli.

La Regione garantirà la copertura degli extracosti pari a 350 mila euro per la realizzazione di una rotatoria a San Daniele del Friuli.

Lo ha deciso la Giunta regionale su proposta dell’assessore alle Infrastrutture e territorio, che ha reso noto come ciò consentirà l’approvazione del progetto definitivo-esecutivo, necessario per la messa a gara dei lavori e la successiva aggiudicazione che si stima possa intervenire con ogni probabilità entro il corrente anno.

I maggiori oneri del quadro economico relativo all’intervento “lavori per il miglioramento della sicurezza e fluidità del traffico dell’intersezione tra la SR 463 al km 15+300 e la SP 5 mediante la realizzazione di una rotatoria” verranno coperti con l’utilizzo di parte delle economie della delegazione relativa agli interventi di viabilità ex-provinciale, anche in considerazione del fatto che parte di tali interventi sono stati trasferiti agli Edr.

L’opera in questione, che era già stata inserita nel Programma di interventi 2009-2014, riveste particolare importanza in quanto l’attuale intersezione presenta diverse criticità: interessa la strada regionale 463, che costituisce un arco della rete stradale regionale di primo livello lungo cui si muovono i flussi di mezzi, in particolar modo quelli pesanti, che si originano tra la zona industriale di Osoppo Cosef, il casello autostradale di Gemona – Osoppo sulla A4 a Nord est ed il ponte di Dignano, le zone industriali di Pannellia e Ponte Rosso, la Strada statale 13 (Codroipo e Casarsa della Delizia) a Sud. L’intersezione raccoglie inoltre anche il traffico proveniente dal Comune di Ragogna e dal ponte di Pinzano ed è attualmente semaforizzata tanto da costituire un “collo di bottiglia” per la fluidità dei flussi di traffico con tempi di attesa piuttosto lunghi.

Il progetto definitivo-esecutivo, in fase di ultimazione, riconfigura l’intersezione in questione come una rotatoria a cinque bracci (SR 463, SR UD 5, via Tagliamento e via Sant’Andrat in Comune di San Daniele del Friuli) e porterà il quadro economico a 1.950.000 euro complessivi.

Condividi l'articolo