Resta coinvolto in una rissa a Udine, ma non poteva stare in città: straniero nei guai

Lo straniero nei guai a Udine dopo la rissa.

Rimane coinvolto in una rissa, ha la peggio e finisce anche nei guai. È accaduto martedì sera a Udine. Qui, un 29enne algerino, senza fissa dimora, ha avuto un alterco con un 28enne libico, domiciliato in città.

I due, per motivi da chiarire, sono venuti alle mani in viale Leopardi e l’algerino è stato picchiato. Dopo il diverbio, i carabinieri della sezione Radiomobile di Udine hanno rintracciato il 29enne, ma qui non poteva stare perché colpito da un provvedimento di non ritorno in città.

L’uomo, che per le lesioni subite nella rissa ha avuto una prognosi di 10 giorni dal Pronto soccorso di Udine, è stato deferito in stato di libertà.

Condividi l'articolo