Il liceo di Udine dove si impara il mandarino e si festeggia il Capodanno cinese

Il cinese mandarino all’Uccellis di Udine.

Dopo l’inglese, il francese, lo spagnolo e il tedesco a Udine si impara anche il mandarino. All’Educandato Statale Collegio Uccellis, infatti, c’è da qualche anno il Liceo Scientifico Internazionale Cinese, che continua ad attirare giovani da diversi Paesi puntando sul futuro dei ragazzi lanciandoli già da subito nel mondo sempre più internazionale del futuro. Mondo in cui la Cina sarà sicuramente attore di primo piano.

Oltre allo studio del mandarino l’indirizzo prevede anche un potenziamento dell’inglese. Si tratta di una realtà unica regione, che permette agli allievi di ampliare i propri orizzonti universitari e lavorativi. Tramite la lingua poi, si insegnano anche la storia e la geografia della Cina e non manca un soggiorno di studio nel Paese del dragone.

Le competenze linguistiche raggiunte alla fine del percorso sono elevate (B2/C1) e certificate, attraverso gli esami HSK HSKK, dallo Hanban, l’ente che – per conto del Ministero della Pubblica Istruzione Cinese – promuove la diffusione della lingua cinese nel mondo. Altra particolarità l’insegnamento del diritto e dell’economia, non comuni per un liceo scientifico.

Se tutto questo non bastasse, per convincere i più festaioli ci sono anche le celebrazioni del Capodanno cinese, che ha una data successiva al classico capodanno occidentale (ad esempio per il capodanno 2021 si parla del 12 febbraio), e che all’Uccellis si trascorrono insieme con le famiglie degli studenti. Tra canti tradizionali e cibo tipico, infatti, l’evento avvicina culture diverse creando una comunità davvero molto sentita all’interno del Collegio.

(Visited 648 times, 1 visits today)

Note sull'autore