Perde il controllo della moto sulla rotonda di Pavia, Nicola muore a 32 anni

Nicola Rizzo

La morte in incidente di Nicola Rizzo.

Un giovane pieno di vita, capace di trascinare gli altri con la sua allegria. È il ritratto di Nicola Rizzo, 32 anni, morto la scorsa notte in sella alla sua moto a Pavia di Udine. Stava rientrando a casa dal ristorante con la fidanzata, quando in prossimità della rotonda della zona industriale, intorno alle 22,30, ha perso il controllo della sua due ruote finendo fuori strada. 

Inutili si sono dimostrati i soccorsi del 118, che hanno tentato disperatamente di salvargli la vita. Saranno ora i carabinieri della Radiomobile di Palmanova a chiarire con precisione cosa sia successo nella notte. Sul posto anche i vigili del fuoco di Udine.

Viveva a Udine con la sua fidanzata ed era andato a cena con lei ieri sera in un ristorante, prima del tragico rientro finito con il peggiore degli epiloghi. Da poco tempo, per Nicola si era aperto un nuovo capitolo: da aprile aveva cominciato a lavorare per le acciaierie Abs di Cargnacco.

I suoi sogni e le speranze si sono infranti sulla strada del ritorno a casa. La notizia della sua scomparsa ha fatto rapidamente il giro di Udine e del Friuli questa mattina. Tanti i messaggi di cordoglio apparsi in rete.

Anche i genitori si sono affidati ai social per un ricordo pieno di dolore. “Il mio Nicola non c’è più… ciao barbone mio, mi mancherai tantissimo” ha scritto il papà, Antonio Rizzo. “Purtroppo il mio adorato bambino non c’è più” ha aggiunto la mamma, Daniela Colloricchio.

Il Friuli è sotto shock e piange per l’ennesima vita spezzata sulla strada.

(Visited 7.114 times, 1 visits today)

Note sull'autore