L’esempio di Alex: salta una porta e lo “confessa” ai giudici

Il 15enne di Tolmezzo era impegnato in una gara nazionale in Trentino.

Alex Ostolidi ha solo 15 anni, ma quanto a cultura sportiva e onestà potrebbe insegnare molte cose a quelli più grandi. Il ragazzo di Tolmezzo, promessa dello sci alpino friulano, era impegnato lunedì in una gara nazionale in Trentino, l’Alpe Cimbra Fis Children Cup, competizione a caccia d giovani talenti.

Alex gareggia per la Cimenti sci Carnia di Tolmezzo. Parte la gara di slalom categoria allievi. Quasi al termine della seconda manche, però, il ragazzo si accorge di aver saltato una porta. Lui lo sa, se ne rende conto. I giudici no, non se ne accorgono, e lo inseriscono lo stesso nella classifica finale.

Ma è lo stesso Alex a presentarsi davanti ai giudici per “autoaccusarsi” di aver saltato quella porta. Inevitabile, a quel punto la squalifica. Ma ancora più inevitabili i complimenti da parte di tutti, a partire dal presidente della Cimenti Sci Carnia Mauro Del Fabbro e dal suo allenatore Matteo Veritti. Alex, da parte sua, non ha battuto ciglio: “Era la cosa più giusta da fare”, ha detto.

(Visited 79 times, 1 visits today)

Note sull'autore

Be the first to comment on "L’esempio di Alex: salta una porta e lo “confessa” ai giudici"

Scrivi un commento

Your email address will not be published.


*