Il commissariato di Cividale illuminato arancione contro la violenza sulle donne

Commissariato di Cividale illuminato di arancione.

Anche quest’anno in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne diversi sono stati gli appuntamenti che hanno visto partecipare uomini e donne della polizia di Stato della questura di Udine per sensibilizzare tutti sul delicato tema.

Il 17 novembre scorso personale in forza alla Divisione anticrimine, unitamente alla consigliera di parità della Regione e ai genitori di Nadia Orlando, vittima di femminicidio, hanno incontrato gli studenti delle classi quinte del “Magrini Marchetti” di Gemona del Friuli. Nell’occasione sono stati affrontati i temi della violenza di genere, delle tutele previste e della normativa, delle modalità d’indagine e dello strumento dell’ammonimento del questore, spesso efficace nell’impedire determinate condotte pregiudizievoli per la donna, prima dell’esercizio dell’azione penale.

Il commissariato di pubblica sicurezza di Cividale del Friuli è invece da ieri sera illuminato di arancione nell’ambito dell’iniziativa “Orange the World”, ideata da “UN Women”, ente della Nazioni Unite impegnato nella lotta contro ogni forma di discriminazione e violenza sulle donne, alla quale aderisce, attraverso un protocollo d’intesa concluso nel 2020 con il dipartimento della pubblica sicurezza volto a promuovere iniziative didattiche e divulgative in materia, anche l’associazione “Soroptimist International Italia. In molte città d’Italia gli uffici della polizia di Stato sono per l’occasione illuminati di arancione, il colore scelto come simbolo di un futuro senza violenza di genere.

Condividi l'articolo