Cividale, contributi a 40 microimprese colpite dalla crisi: aperto il bando

Contributi per le microimprese di Cividale.

L’amministrazione comunale di Cividale del Friuli, al fine di contrastare gli effetti economici causati dall’emergenza sanitaria in corso, ha adottato importanti misure a sostegno delle attività economiche attive sul proprio territorio e maggiormente colpite dagli effetti dell’emergenza da Covid-19.

“L’obiettivo – dichiara l’assessore comunale alle Finanze, Bilancio e Programmazione Catia Brinis – è tutelare la permanenza del tessuto produttivo e commerciale all’interno del territorio comunale. Con specifico atto la giunta ha disposto, infatti, di riconoscere un contributo a fondo perduto una tantum nell’ambito di un fondo costituito per complessivi euro 60 mila e finanziato parte con fondi statali parte con fondi propri comunali. Il singolo contributo, per l’importo di 1.500 euro verrà erogato alle prime quaranta microimprese, in ordine di perdita di volume d’affari e corrispettivi o reddito, in possesso dei requisiti richiesti in relazione alla tipologia e sede di attività, dimensioni e perdita di fatturato o reddito”.

I requisiti.

Potranno presentare domanda le microimprese che hanno subito una perdita di volume d’affari e corrispettivi o redditi, nel caso di imprese assoggettate a regime forfettario, tra il 2019 e il 2020 pari almeno al 25%.

La domanda dovrà essere presentata esclusivamente tramite Pec entro venerdì 3 dicembre su apposito modulo pubblicato sul sito internet comunale www.comune.cividale-del-friuli.ud.it, sezione Tributi: avrà la forma di un’autocertificazione e potrà essere oggetto di verifiche e controlli in merito alla veridicità dei dati dichiarati.

(Visited 537 times, 1 visits today)
Autore: Redazione

Note sull'autore