Il Natale green di Cividale, luminarie a batteria e alberi che saranno ripiantati

Il Natale di Cividale sarà ecosostenibile

Il Natale di Cividale sarà nel segno della sostenibilità: allestimenti senza luminarie, alberi illuminati da luci a batteria e abeti che si potranno ripiantare dopo le festività.

Confcommercio ha optato per un tema ambientale sviluppato nelle varie iniziative per addobbare le vie e le piazze di Cividale, in modo diverso dal solito, più attento alla situazione di emergenza energetica che stiamo vivendo – spiega il sindaco Daniela Bernardi che sottolinea –. Il progetto dell’associazione di categoria per quest’anno prevede che i classici elementi luminosi che venivano appesi in città durante le festività vengano sostituiti da un nuovo allestimento aereo senza luci; saranno inoltre posizionati abeti con lucette bianche a batteria all’esterno delle attività. Gli alberi manterranno le radici e questo permetterà di ripiantarli”.

Il coordinamento del progetto sarà seguito dal consigliere delegato alle attività produttive Manlio Boccolini: “Sono molto contento che la proposta di Confcommercio sia piaciuta alla giunta e ai commercianti che hanno capito l’importanza di dare un segnale di attenzione anche alle difficoltà che affrontano le famiglie e le aziende a causa degli aumenti dell’energia con un cambio di immagine che spero verrà apprezzato dalle persone. L’amministrazione si sta impegnando a trovare le risorse per gli allestimenti quale aiuto alle attività commerciali in difficoltà, a fronte di aumenti ingenti dei costi sulle materie prime e sull’energia”.

Soddisfatto il presidente mandamentale di Confcommercio Maurizio Temporini: “Siamo lieti che il Comune abbia colto l’input di un Natale green. Confcommercio cercherà di mantenere questo approccio anche in ulteriori progetti”.

Condividi l'articolo