Dal pulmino alla mensa le novità per le scuole di Cividale

A Cividale decisa anche l’iscrizione online per i servizi scolastici.

A Cividale da quest’anno le iscrizioni ai servizi di pre-accoglienza, al trasporto scolastico e alla mensa si faranno online. Si preannuncia un inizio di anno scolastico innovativo nella città ducale a cominciare dalle modalità di accesso e pagamento dei servizi scolastici comunali.

“Abbiamo già inoltrato una circolare ai genitori dei bambini delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado i cui servizi sono gestiti dal Comune – spiega l’assessore all’Istruzione Rita Cozzi – per informare che dovranno essere effettuate on line le iscrizioni ai servizi di pre-accoglienza alle scuole primarie, trasporto scolastico a mezzo scuolabus per le scuole dell’infanzia e primarie e mensa scolastica dall’infanzia alla secondaria di I grado”.

L’incontro informativo.

A questo proposito, vista la novità e per agevolare le famiglie, il Comune ha organizzato un webinar in diretta sul canale youtube del Comune di Cividale del Friuli mercoledì 8 settembre alle ore 17.30 durante il quale verranno illustrate le modalità di utilizzo del programma Servizi Scolastici. Il link per il collegamento sarà disponibile sul sito del Comune e sulla pagina fb delle Politiche Sociali un’ora prima del corso.

Nessun aumento di tariffe.

La giunta comunale, intanto, ha approvato le tariffe per il servizio di preaccoglienza alle scuole primarie, prevedendo il pagamento in una unica soluzione dell’intera rata annuale senza rimborso in caso di mancato o parziale utilizzo del servizio per qualsiasi motivo. Per il primo figlio il costo è di 70 euro, per il secondo 50 e a partire dal terzo 10. Per il servizio di trasporto a mezzo scuolabus per le scuole dell’infanzia si prevede il pagamento unico dell’intera rata annuale che va da 100 euro per il primo figlio, a 55 euro per il secondo figlio, fino 10 euro per il terzo. Per le scuole primarie il costo del servizio per il primo figlio è di 90 euro, per il secondo 50 e per il terzo 10. Relativamente alla mensa scolastica, il pagamento del singolo pasto, uniformato per le scuole dell’Infanzia, primarie e secondaria di I grado annesse all’Istituto comprensivo di Cividale e distinto per residenza è di 3,10 euro a pasto per gli alunni residenti e di 4,20 per gli alunni non residenti.

“Desidero segnalare che l’amministrazione comunale non ha aumentato i costi per l’accesso ai servizi scolastici e ciò nonostante la spesa per il Comune sia lievitata a causa della nota emergenza sanitaria – precisa ancora Cozzi –. L’introduzione del nuovo sistema informatico di annullamento anticipato dei pasti consentirà alle famiglie di risparmiare, pagando solo i pasti effettivamente consumati dagli alunni. In tal modo siamo riusciti a superare il vecchio sistema di rendicontazione di fine anno scolastico che impediva agli uffici il rimborso dei pasti in caso di assenza inferiore ai 5 giorni”.

(Visited 255 times, 1 visits today)

Note sull'autore