La Russia chiude il gas all’Italia, zero forniture attraverso lo snodo di Tarvisio

Forniture del gas azzerate a Tarvisio.

La Russia chiude il rubinetto del gas: le forniture da Tarvisio oggi saranno a zero. Lo ha comunicato la stessa Eni.

“Gazprom ha comunicato di non poter confermare la consegna dei volumi di gas richiesti per oggi a causa della dichiarata impossibilità di trasportare il gas attraverso l’Austria. Oggi, pertanto, i flussi di gas russo destinati a Eni attraverso il punto di ingresso di Tarvisio saranno nulli. Eni si riserva di comunicare eventuali riprese delle forniture”.

La notizia arriva mentre è in corso la ricostruzione di quanto avvenuto al Nord Steam: secondo fonti di intelligence infatti i due gasdotti sarebbero stati colpiti da alcune esplosioni con 500 chili di tritolo.

Condividi l'articolo