Categoria

Data

Feb 22 2020

Ora

20:45

Il recital di Angelo Floramo e Stefano Montello per Dedica Festival

Fatoprofugus a Sacile

Il recital FATOPROFUGUS, di e con Angelo Floramo e l’accompagnamento musicale di Stefano Montello, arriva sabato 22 febbraio, alle 20.45 a palazzo Ragazzoni di Sacile, con ingresso libero, in collaborazione con Piccolo Teatro Città di Sacile e Ute, per il calendario di Anteprima Dedica, programma di eventi che precedono il festival Dedica a Hisham Matar.

Prodotto dall’associazione Thesis, è “una vertiginosa discesa negli inferi della Storia, una galleria di personaggi che hanno vissuto nell’assenza, nella dimensione dello sradicamento e della lontananza, dell’esilio imposto o volontario. La voce critica contro la protervia del potere, l’abbandono della propria terra come espressione di libertà o resistenza, per politica o per amore”.

Insegnante e medievista per formazione, è consulente culturale e scientifico della Biblioteca Guarneriana di San Daniele del Friuli, Angelo Floramo ha pubblicato numerosi saggi e collabora con riviste nazionali ed estere. Tra i suoi titoli: Balkan Circus; Guarneriana segreta; L’osteria dei passi perduti; Forse non tutti sanno che in Friuli…; La Veglia di Ljuba; Storie segrete della storia del Friuli; La sensualità del libro e Le incredibili curiosità del Friuli.

Musicista, scrittore e “contadino sociale”, Stefano Montello è fondatore del gruppo friulano FLK ed ha scritto testi e collaborato con artisti di vari generi musicali. Come scrittore ha pubblicato diversi libri tra cui: Nuviçute mê e sûr, traduzione in lingua friulana del Cantico dei Cantici; Manuale ragionato per la coltivazione dell’orto e L’albero capovolto. Per il teatro ha scritto Viaggio Notturno; Aquileia post Christum natum.

(Visited 44 times, 1 visits today)

Autore: Elena Gasparri