Il 13 gennaio la scelta dei grandi elettori per il nuovo Presidente della Repubblica

Il presidente del Cr Fvg, Piero Mauro Zanin

La scelta dei grandi elettori Fvg per il Presidente della Repubblica.

I nomi dei tre Grandi Elettori del Friuli Venezia, chiamati a partecipare alle votazioni per il rinnovo della presidenza della Repubblica in programma a Roma, in Parlamento, a partire dal 24 gennaio, usciranno dalla seduta d’Aula che il Consiglio regionale ha calendarizzato per giovedì prossimo, 13 gennaio, alle 15. È quanto stabilito dalla conferenza dei Capigruppo, coordinata dal presidente dell’Assemblea, Piero Mauro Zanin, a cui ha preso parte anche l’assessore regionale dedicato ai rapporti con il Consiglio, Pierpaolo Roberti.

Come spiegato da Zanin, la votazione avverrà a scrutinio segreto e saranno eleggibili tutti i 49 consiglieri regionali, uno dei quali – in applicazione di quanto previsto dall’articolo 83 della Costituzione – appartenente alla Minoranza. Ognuno potrà indicare due nominativi ed è previsto il ballottaggio nell’eventualità di pari merito tra i secondi della Maggioranza e tra i primi due o più consiglieri dell’Opposizione. Se per motivazioni accoglibili uno o più consiglieri dovessero richiedere il voto elettronico da remoto, la procedura sarà utilizzata anche dai presenti in Aula.

In totale, saranno 58 i delegati delle Regioni a prendere parte all’elezione del presidente della Repubblica: già noti quelli dell’Abruzzo, mentre tra l’11 e il 13 gennaio quasi tutte le altre designeranno i rispettivi terzetti (per la Val d’Aosta solo un rappresentante) ad esclusione del Trentino Alto Adige (17 gennaio) e di Toscana ed Emilia Romagna che riuniranno i Consigli solo il 18 del mese.

Condividi l'articolo