“I 1500 kit per la telemedicina chiusi nei magazzini della Regione”

I kit per il servizio di telemedicina.

La denuncia del consigliere Iacop sui kit per la telemedicina.

“Mentre gli ospedali sono nuovamente pieni e in affanno per l’alto numero di accessi, i 1.500 kit per la telemedicina per pazienti Covid (pagati grazie alla solidarietà dei cittadini del Fvg) che avrebbero potuto contribuire a dare una risposta di cura a distanza, restano ancora nei magazzini della Regione”.

Lo afferma, in una nota, il consigliere regionale del Pd Franco Iacop a margine dell’interrogazione, discussa oggi in Aula, attraverso la quale chiedeva di sapere quale sia a oggi lo stato di attuazione del progetto di telemedicina per pazienti covid-19 e, di conseguenza, quanti siano i kit distribuiti ai pazienti. 

“Nulla è cambiato rispetto alle precedenti interrogazioni, la giunta Fedriga resta colpevole di una grave inerzia nell’utilizzo delle risorse messe a disposizione dalle donazioni fatte dai cittadini, ben 1,4 milioni provenienti dalla solidarietà. E questo emerge oggi in maniera ancora più forte per la situazione in cui si trovano gli ospedali, pieni e impossibilitati a garantire, nonostante i grandi sforzi degli operatori sanitari, le normali cure. Accanto a questo – conclude Iacop – è grave constatare che non è servita a nulla la solidarietà di tutti quei cittadini che hanno donato il denaro speso inutilmente dalla Giunta Fedriga”.

(Visited 524 times, 1 visits today)
Autore: Redazione

Note sull'autore