Terza dose non solo per i fragili in Fvg, ma anche per i sanitari: lo stabilisce il Cts

La terza dose anche per i sanitari in Fvg.

Da pochi giorni, sono partite le somministrazioni della terza dose di vaccino anche in Friuli Venezia Giulia. E la platea di chi sarà interessato è destinata ad allargarsi.

Come ha spiegato il portavoce del Comitato tecnico scientifico, Silvio Brusaferro, l’ulteriore dose “viene indicata progressivamente per gli ultraottantenni, i residenti nelle Rsa, persone ultrafragili e operatori sanitari a partire da quelli più a rischio”.

Negli ultimi tempi si sono infatti registrati diversi casi di contagio in ambito medico e assistenziale. Ieri, per esempio, sono state rilevate le positività di un infermiere e di un operatore dell’Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina, di un infermiere del Burlo Garofolo e di un operatore sociosanitario dell’Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale.

Relativamente alle strutture per anziani si registrano i contagi di un operatore a Trieste e di un altro a San Daniele del Friuli, mentre non risultano casi positivi tra gli ospiti.

Condividi l'articolo