Nuovi contributi per le famiglie meno abbienti

Gli aiuti riguardano la prima casa.

Nuovi contributi per aiutare i cittadini meno abbienti con l’affitto della prima casa. È il nuovo regolamento approvato dalla Giunta regionale, per sostenere le famiglie a reddito medio-basso.

Queste sarebbero costrette a rivolgersi al mercato degli affitti privati sia perché prive di risorse sufficienti per acquistare una abitazione di proprietà, sia perché non si trovano nelle condizioni di accedere agli alloggi messi a disposizione dalle Aziende territoriali per l’edilizia residenziale (Ater).

L’obiettivo è quello di ridurre il peso degli affitti sulla base della condizione economica di ogni nucleo famigliare.

Dopo la pubblicazione degli appositi bandi, la domanda di contributo dovrà essere presentata al Comune di residenza, che dovrà redigere la graduatoria definitiva e richiedere alla Regione – entro il prossimo 31 luglio – i fondi necessari per far fronte ai fabbisogni dei cittadini. Potrà accedere a questa misura chi è residente nel territorio regionale da almeno due anni.

(Visited 185 times, 1 visits today)

Note sull'autore