Il Fvg torna “giallo”, cosa cambia per spostamenti, bar e ristoranti

Il Fvg torna giallo, le nuove regole.

Il Fvg da lunedì tornerà in zona gialla, quella con le minori restrizioni. Nel tardo pomeriggio è arrivata l’ufficialità, sancita dal governatore Massimiliano Fedriga.

Che cosa cambierà? Anzitutto, bar e ristoranti potranno riaprire, ma soltanto fino alle 18, l’orario di chiusura delle attività. L’asporto è consentito fino alle 22, nessuna restrizione invece per la consegna a domicilio. Tra le novità, la riapertura anche dei musei, che dopo mesi di serrata potranno finalmente riaccogliere i visitatori. Ma non nei festivi, quando le porte dovranno rimanere chiuse. Via libera anche alle mostre. Stop, ancora, a cinema e teatri, così come a palestre e piscine.

Tra le altre opportunità offerte dalla zona gialla, anche quella di tornare a muoversi liberamente al di fuori del proprio comune, eccetto che dalle 22 alle 5 quando in tutto il Fvg scatta il coprifuoco. Spostamenti ancora vietati, invece, tra regioni, salvo motivi di salute, lavoro, studio e necessità. Sarà così fino al 16 febbraio, come previsto dall’ultimo Dpcm del governo.

Confermata la chiusura dei centri commerciali nei festivi e prefestivi. Rimarranno disponibili, al loro interno, soltanto i negozi di alimentari, farmacie e parafarmacie, tabacchini, edicole. Porte aperte, invece, dal lunedì al venerdì.

(Visited 1.421 times, 1 visits today)

Note sull'autore