Riaprono le superiori in Fvg, metà degli studenti in classe. Bus e treni rinforzati, volontari e polizia in campo

Riaprono le scuole superiori in Fvg.

Tornano in classe anche in Friuli Venezia Giulia gli studenti delle superiori. A partire da domani, primo febbraio, la metà degli studenti rientrerà a scuola. Previsti doppi turni ed ingressi scaglionati, secondo le modalità comunicate da ciascuna scuola, ma anche Protezione civile e steward a vigilare che tutto vada per il meglio. Anche il trasporto pubblico sarà rinforzato per ridurre il rischio di assembramenti.

Gli ingressi scaglionati su due turni sono previsti nei poli scolastici di Udine, Codroipo, Cividale del Friuli e San Pietro al Natisone, Gemona del Friuli, San Daniele del Friuli e Tolmezzo. Gli altri osserveranno l’ingresso su turno unico. Stesso orario d’ingresso e di uscita anche nelle superiori in provincia di Gorizia e Pordenone. Ingressi scaglionati, infine, a Trieste.

La corse giornaliere degli autobus saranno oltre 700 in più a cui si aggiungeranno altre 4 in treno, come previsto dal piano elaborato con le Prefetture. L’obiettivo di evitare mezzi di trasporto troppo pieni, tenendo conto delle limitazioni della capienza e dei turni diversificati.

Maxi schieramento di bus in Fvg per il ritorno in aula delle superiori

A Udine per domani sono stati allertati una ventina di agenti di polizia locale e volontari, per far rispettare il piano anti Covid. Altri otto comuni hanno richiesto, inoltre, i volontari della Protezione civile. Si tratta di Cividale del Friuli, Tolmezzo, Pordenone, Maniago, Gorizia, Trieste, Spilimbergo e Sacile. 

(Visited 1.228 times, 1 visits today)

Note sull'autore