Jovanotti riparte dal Friuli, il suo Beach Party a Lignano prima data del nuovo tour

Il Jova Beach Party a Lignano il 2 e 3 luglio 2022.

Dopo il successo straordinario dei grandi appuntamenti friulani del 2019 con 90 mila persone, il Jova Beach Party torna a Lignano Sabbiadoro per due imperdibili, uniche e irripetibili feste in riva al mare, che scalderanno la Spiaggia Bell’Italia il 2 e 3 luglio 2022. Ad annunciare la date ufficiali del nuovo tour è stato lo stesso Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, durante la conferenza di presentazione, che si è svolta a Milano, del Jova Beach Party 2022.

Futurismo, ribellione, attenzione all’ambiente, festa, ma sopratutto nuova musica: questi sono gli elementi che caratterizzeranno il Jova Beach Party. “La mia spinta iniziale è quella di cercare di creare un clima e parlare di clima in modo efficace– spiega Jovanotti – l’abbiamo fatto nel 2019 invitando esperti a parlare su un palco in spiaggia e lo faremo anche il prossimo anno”. La tribù di Jovanotti potrà acquistare in prevendita biglietti per il tour dalle 15.30 di questo pomeriggio.

Il Jova Beach Party a Lignano.

Saranno il 2 e 3 luglio 2022 le prime tappe dell’atteso tour estivo di Jovanotti che avrà inizio a Spiaggia Bell’Italia di Lignano Sabbiadoro, la località balneare friulana che già in precedenza aveva ospitato il noto cantante. “Nel 2019 a Lignano Sabbiadoro abbiamo passato due settimane indimenticabili. Le prove, l’affetto delle persone, il clima generale che si è creato è stato bellissimo” – racconta Jovanotti – “Sono felice di tornare, sarà ancora più bello e coinvolgente. Spero con il nostro Jova Beach Party di portare allegria alla città e anche lavoro e buone cose per l’economia locale. Grazie Lignano per essere di nuovo parte di questo grande sogno che ha anche lo scopo di fare informazione e comunicazione sui temi della sostenibilità e dell’ecologia.”

Per la seconda volta quindi Lignano sarà la data di debutto dell’evento musicale più bello al mondo, che negli appuntamenti del 2019 aveva qui ospitato artisti del calibro di Ackeejuice Rockers, Baloji, Benny Benassi, Mellow Mood, Africa Unite, Tre Allegri Ragazzi Morti, Istituto Italiano di Cumbia, Shantel, Club Paradiso e tantissimi altri. La magia è pronta a ripetersi ma diversa e sempre unica: Lorenzo con la band, Lorenzo in console, con ospiti nazionali e internazionali, per un format che cambierà ad ogni live, vivo, divertente, emozionante, innovativo. Le date a Lignano Sabbiadoro – organizzate da Fvg Music Live in collaborazione con il Comune di Lignano Sabbiadoro, la Regione Friuli Venezia Giulia, Promoturismo FVG e Lisagest – saranno le uniche nell’intero Triveneto.

Le tappe del tour.

L’8 e il 9 luglio il tour prosegue nel Lungomare di Marina di Ravenna, il 13 nell’Area Verde di Aosta Gressan, e il 17 luglio nell’Ippodromo dei Fiori ad Albenga Villanova. Jova Beach Party si sposterà nel Lungomare degli Etruschi a Marina di Cerveteri, Rimini, il 23 e il 24 luglio. Il 30 e il 31 luglio Jovanotti animerà il Lungomare Mennea a Barletta, mentre il 5 e il 6 agosto sarà a Lungomare Fermano, Fermo. Il 12 e il 13 agosto sarà nell’Area Natura Village di Roccella Jonica, e il 19 e il 20 agosto nel Lungomare Duca degli Abruzzi a Vasto. Il 26 e il 27 agosto sarà la volta della Spiaggia Lido Fiori Flava Beach a Castel Volturno, mentre il 2 e il 3 settembre nella Spiaggia del Muraglione di Viareggio. L’ultima tappa del Jova Beach Party sarà all’aeroporto di Bressan-Milano.

Le novità.

Jovanotti ha sorpreso i fan con diverse novità. Sempre da oggi infatti sarà possibile scaricare la nuova applicazione di Jova Beach Party, aggiornata e disponibile sia per IOS che per Android. Nell’applicazione sarà possibile ascoltare la nuova colonna sonora inedita e originale di “Non voglio cambiare pianeta”.

Il cantante non si è fermato, infatti da oggi il docutrip “Non voglio cambiare pianeta” sarà disponibile anche su www.jova.tv, il sito che permetterà di vedere il documentario di Jovanotti anche fuori dall’Italia. In sedici puntate Jovanotti si riprende in una pedalata di 400 chilometri, che ha fatto tra gennaio e febbraio 2020 in Cile e Argentina. Montato e diretto da Michele Maikid Lugaresi, il docutrip è realizzato con Federico Taddia. Il documentario dimostra l’arte, la musica, ma soprattutto la passione di Jovanotti, che tra musiche originali, cover e improvvisazioni accompagnano il suo viaggio.

Attenzione all’ambiente: riPARTYamo.

Presenti alla conferenza anche Donatella Bianchi, presidente del WWF, e Stefano Barrese, responsabile della Banca SanPaolo, che hanno ideato un progetto sostenibile proprio in occasione del Jova Beach Party. Bianchi e Barrese hanno presentato “riPARTYamo”: un progetto di pulizia e recupero di oltre 20 milioni di metri quadri tra spiagge, laghi, fiumi e fondali, raccogliendo fondi tramite l’acquisto dei biglietti ed altre donazioni online. Chi donerà potrà vivere nell’autunno del 2022 la possibilità di partecipare a due date del tour di Jovanotti.

(Visited 660 times, 1 visits today)
Autore: Jeena Cucciniello

Note sull'autore