Piazze, rotonde e marciapiedi, Lignano si fa bella in vista dell’estate

I lavori in fase di conclusione a Lignano.

In una città senza semafori come Lignano, la mobilità ricopre un ruolo fondamentale ed impone nuovi modelli di pensiero e gerarchie: prima il pedone, poi le bici ed infine le auto. Una mentalità che l’amministrazione comunale ha messo al centro il progetto” Biciplan”, che avrà il compito di individuare e realizzare i percorsi ciclabili in grado di garantire sicurezza a chi sceglie l’ecosistenibilita. Il periodo invernale è, senza dubbio, decisivo, per mettere in atto tutti i cambiamenti strategici anche e soprattutto a livello urbanistico.

Sono, infatti, stati portati a termine diversi progetti significativi: dalla riqualificazione di piazza Gregorutti e piazza City, al rifacimento del manto stradale di incroci, rotonde e marciapiedi, passando al rinforzo dell’area dedicata ai bambini del parco “San Giovanni Bosco” e alla nuova illuminazione led, volta ad un’importante risparmio energetico.

“L’idea portata avanti – spiega il sindaco Luca Fanotto – è stata quella di attivarsi in maniera omogenea su tutto il territorio comunale, con interventi strategici e tattici, in un’ottica di sostenibilità per residenti e turisti”. Merita, inoltre, ricordare, che Lignano Sabbiadoro fa parte delle sette “TREE CITIES OF THE WORLD”, patrocinata dalla FAO, volto a promuovere la cura delle foreste e del verde urbano.

Condividi l'articolo