Riapre la guardia medica turistica e il Punto di primo intervento di Lignano

La riapertura a Lignano dal primo giugno.

Dal primo giugno 2022 verrà riattivato il servizio di guardia medica turistica e il Punto di Primo Intervento (PPI) di Lignano Sabbiadoro: la struttura sanitaria di via Tarvisio 5/b risponderà così alle esigenze e ai bisogni di salute della popolazione durante il periodo estivo.

Il Punto di Primo Intervento, funzionalmente collegato al Pronto Soccorso di Latisana, garantisce il trattamento delle emergenze sanitarie: per le prestazioni non urgenti è dovuto il pagamento del ticket come da norme e tariffe nazionali e regionali. Sarà inoltre disponibile un servizio di interpretariato dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 21 tutti i giorni di apertura del PPI.

La guardia medica turistica garantisce alle persone in temporaneo soggiorno nel comune di Lignano Sabbiadoro e località turistiche limitrofe le funzioni del Medico di Medicina Generale ed è rivolto esclusivamente ai cittadini non residenti, erogando prestazioni ambulatoriali e domiciliari.

Le prestazioni erogate sono soggette a tariffazione, per le quali viene rilasciata regolare ricevuta. Le tariffe previste (pagamento esclusivamente tramite POS) sono le seguenti:

  • Visita medica ambulatoriale: 18 euro
  • Visita medica domiciliare: 30 euro
  • Atti medici ripetitivi: euro 10 euro

Sarà inoltre garantito nei mesi di luglio e agosto il servizio di emodialisi gestito dalla Struttura Nefrologia e Dialisi: sono previste tre sedute settimanali pomeridiane nelle giornate di martedì, giovedì e sabato.

Infine verrà garantito per il periodo estivo il trasporto dei soggetti dializzati dal PPI di Lignano Sabbiadoro al presidio ospedaliero di Latisana mediante estensione della Convenzione in essere con l’Associazione Fraternita di Misericordia della Bassa Friulana, già resasi disponibile in merito, e con la quale le famiglie degli utenti potranno accordarsi direttamente.

Condividi l'articolo