In Fvg arriva “Swimmy”, l’Airbnb per condividere la piscina di casa

Swimmy, l’Airbnb per le piscine private in Fvg

L’estate è finalmente alle porte: perché dunque aspettare l’apertura ufficiale delle piscine e doverle condividere con sconosciuti, quando oggi è possibile noleggiare, per sé stessi, per la propria famiglia o per un gruppo di amici una vera e propria piscina privata situata in location esclusive?

La risposta a questa domanda è Swimmy, la piattaforma digitale di noleggio di piscine private nata in Francia nel 2017 e oggi disponibile anche in Spagna e in Italia. Dopo il successo riscontrato al debutto nel nostro Paese, avvenuto lo scorso anno, Swimmy si ripropone un potenziamento nei servizi e nelle disponibilità di località, pronta per garantire ai propri utenti un’esperienza unica per tutta la durata della stagione estiva.

Utilizzabile attraverso una comoda app scaricabile sul proprio smartphone Swimmy conta oggi in Europa 200.000 utenti e 4800 proprietari registrati. In Italia sono ad oggi disponibili 28 piscine distribuite lungo tutto lo stivale.

Swimmy in Fvg

In particolare, in Friuli Venezia Giulia, è presente con 1 piscina semiolimpionica riscaldata a 28 gradi a Lignano Riviera (UD), ed offre un vastissimo spazio, ideale sia per gli amanti del nuoto che per chi vuole passare una giornata rinfrescante all’insegna del relax. 

Uno specchio d’acqua cristallino circondato da uno spazio verde, arricchito da un tetto che viene aperto durante i periodi più caldi dell’anno e corredato da tutti i servizi necessari come ombrelloni e sdri, teli, wifi, bagno e un chiosco dove acquistare snack e bevande.

Utilizzarla è molto semplice: è sufficiente registrarsi in modo gratuito e cercare la piscina privata tra le tante messe a disposizione dai diversi proprietari. È possibile usufruire della struttura per alcune ore, mezza giornata oppure per l’intera giornata.

Il prezzo del noleggio viene deciso dal proprietario della piscina e varia a seconda dei servizi offerti. I prezzi variano da piscina a piscina e oscillano tra i 10 e i 30 euro a persona anche se non mancano soluzioni di lusso che arrivano anche a 80 euro a persona. Quando il proprietario è disponibile è poi possibile aggiungere servizi come, ad esempio l’utilizzo del barbecue a 10 euro o il servizio asciugamani.

“Il nostro claim recita che la felicità va condivisa. Da questo principio siamo partiti per lanciare Swimmy in Francia e poi negli altri Paesi europei, riscontrando da subito un’ottima accoglienza – commenta la co-fondatrice Raphaëlle de Monteynard -. Ci auguriamo che preso anche in Italia, paese noto in tutto il mondo per la sua bellezza e gioia di vivere, si moltiplichino per gli utenti le opportunità di noleggio. ”

Condividi l'articolo