Apre l’hub per i vaccini di Manzano. Riccardi: “La zona bianca non è un liberi tutti”

Il centro a Manzano allestito al palazzetto dello sport.

Da oggi, martedì 1 giugno, a sabato 5 nel centro vaccinale di Manzano la Regione punta a vaccinare 4 mila 500 persone con diverse tipologie di vaccini e coinvolgendo le categorie previste dal piano. Ma questa sarà anche la settimana in cui si aprono a tutte le fasce vaccinabili ed è quindi un momento importante per incrementare le adesioni così come avviene oggi in quest’area che può avere a disposizione un centro vaccinale. “Un altro obiettivo centrato – commenta il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi – che ci deve fare proseguire nel lavoro portato avanti fino ad ora per mettere in sicurezza la popolazione”.

Nel cividalese già vaccinato il 33% della popolazione.

A Manzano, il centro vaccinale è allestito nel palazzetto dello sport in via Olivo “Le persone vaccinate nel distretto di Cividale raggiungono il 33% – ha indicato Riccardi nel sopralluogo al centro assieme al sindaco di Manzano Piero Furlani e al direttore generale di Asufc, Denis Caporale -, e con le giornate previste puntiamo di elevare la percentuale al 38% in linea con la media degli altri distretti. La prossima tappa sarà quella di avviare la prossimità per andare incontro alle persone nei loro territori consentendo di diminuire il grande sforzo degli hub che stanno raggiungendo la capacità di vaccinazione di massa programmata”.

La zona bianca non è un liberi tutti.

Riccardi ha voluto sottolineare l’invito a non abbassare la guardia pur essendo la regione in area bianca. “Non è un liberi tutti – ha rimarcato –. Questa esperienza non è conclusa, ma grazie al lavoro di tanti, riusciamo ad avere le condizioni per ritornare ad una vita normale. Dobbiamo continuare a usare gli strumenti che abbiamo imparato ad utilizzare durante la pandemia e soprattutto proseguire a incentivare le adesioni alla vaccinazione”.

Come è stato illustrato, da oggi a venerdì le categorie immunizzate saranno gli over 40, le persone fragili e i caregiver con Pfizer o Moderna mentre solo nella mattinata di sabato 5 giugno, riservata alla categoria 60-79 anni, verrà inoculato il monodose Johnson&Johnson.

Per la giornata di venerdì 4 giugno c’è ancora disponibilità per 122 posti, sempre all’interno delle fasce comprese nell’attuale fase del programma di vaccinazioni. Le prenotazioni possono essere effettuate attraverso i soliti canali (Cup, Call center 0434 223522, farmacie aderenti e webapp).

(Visited 390 times, 1 visits today)

Note sull'autore