Manzano piange Mauro Olivo, capo squadra della Protezione civile

Il capo squadra della Protezione civile di Manzano.

Protezione civile di Manzano in lutto. Ieri, a soli 47 anni, è scomparso Mauro Olivo, capo squadra e manager formativo del sodalizio. Lascia la moglie Liliana, anche lei volontaria della locale Protezione civile, il piccolo Matteo di 6 anni, i genitori e il fratello.

Commovente il ricordo dei suoi compagni all’interno della Protezione Civile, dove Mauro ha compiuto un percorso lungo 25 anni. “Per noi – raccontano i colleghi – è stato un punto di riferimento, una presenza costante, attenta, ammirata dai giovani e stimata dagli anziani. Le innumerevoli missioni ed interventi ai quali ha partecipato, le decine i volontari che pazientemente ha formato ed addestrato dimostrano la sua straordinaria dedizione al mondo della Protezione Civile“.

La prematura dipartita lascia spazio ai ricordi. “Tra i tanti eventi, di vita fraterna trascorsa assieme, lo vogliamo ricordare nella vittoriosa guida della squadra Aib nella prima edizione delle Olimpiadi della Protezione Civile. Mauro – dicono i volontari – quando faceva una cosa, la sapeva fare sempre bene! A rivederci un giorno, fratello di Protezione Civile, in un luogo migliore senza lacrime e sofferenza. Mandi Mauro!”.

La scomparsa di Olivo ha destato profondo cordoglio in tutta Manzano, dove l’uomo si faceva ben volere.

(Visited 4.057 times, 1 visits today)

Note sull'autore