Trasporto dei vaccini e sorveglianza dei tamponi, Palmanova è in prima linea

L’amministrazione comunale di Palmanova elogia i volontari.

Fino a tre squadre della protezione civile comunale di Palmanova sono impegnate giornalmente nel supportare la popolazione e le strutture sanitarie nelle gestione dell’emergenza. Ogni giorni, infatti, i volontari vengono attivati nel trasporto vaccini, dall’ospedale di Udine a quello di Palmanova e rientro, per la consegna degli speciali box. Presidiano e supportano il centro drive-in tamponi attivo all’ex caserma Piave e continuano con le attività di assistenza alla popolazione nella consegna a domicilio di generi alimentari e di prima necessità alle persone anziane o in difficoltà.

“Svolgono un lavoro silenzioso, ma fondamentale – commenta l’assessore comunale alla protezione civile Luca Piani – e lo fanno in maniera del tutto volontaria. Uomini e donne che si mettono al servizio della propria comunità, dedicando il proprio tempo per il bene di chi sta più soffrendo in questa emergenza sanitaria e riuscendo, con il proprio lavoro e impegno, a supportare le istituzioni in questo momento di forte pressione. Credo e spero che sempre più giovani vogliano entrare a far parte della Protezione Civile”.

Il servizio di trasporto dei vaccini anticovid, avviato il 22 febbraio scorso, vede già, ad ora, nove settimane di servizio giornaliero, dal lunedì al venerdì, per un totale di oltre 45 giornate d’impegno. Due volontari, ad ogni viaggio, garantiscono l’arrivo del box refrigerato a destinazione oltre ad eventuali materiali di consumo, come siringhe per le somministrazioni domiciliari. La fornitura dei vaccini è per l’ospedale di Palmanova, che riceve e smista anche per le Rsa della Bassa Friulana.

La sorveglianza al centro drive-in tamponi all’ex caserma Piave ha preso il via, invece, il 29 dicembre 2020. Sono quindi ventuno settimane di servizio con la presenza di tre volontari per due giorni a settimana per due ore. Il compito è relativo al controllo delle persone in lista per il tampone oltre al corretto afflusso e deflusso dalla zona di prelievo del campione.

“Ai volontari – conclude il sindaco Francesco Martines – va il nostro più sentito ringraziamento, a nome dell’intera amministrazione comunale e di tutta la città di Palmanova. Nei momenti d’emergenza sono sempre a disposizione, oggi come nelle prime fasi dell’attuale situazione pandemica. È giusto e dovuto ricordare pubblicamente ciò che fanno e l’importanza delle attività che svolgono”.

(Visited 255 times, 1 visits today)

Note sull'autore