Il Covid ferma la storica Fiaccolata del Lussari, non era mai successo in 48 anni

Cancellata la Fiaccolata del Lussari del 1° gennaio 2021.

Non era mai successo da 48 anni a questa parte. La storica Fiaccolata del Lussari, una delle tradizioni più suggestive e amate del periodo invernale a Tarvisio, si ferma. E lo fa a causa della pandemia da Covid-19.

L’Unione Sportiva Camporosso, organizzatrice dell’evento, ha deciso di cancellare l’evento, in calendario il 1° gennaio 2021. “Con grande rammarico – spiega la società sportiva – dobbiamo informare che l’emergenza epidemiologica in atto e le attuali norme restrittive per combatterla non ci permettono di organizzare né la mostra mercato, né la Fiaccolata del Lussari”.

Si tratta della prima volta, come ricorda il sodalizio. “Dopo che per 47 anni la manifestazione è stata organizzata dall’Us Camporosso, a volte anche in condizioni estreme, la prossima edizione viene ufficialmente annullata. Per non perdere completamente la tradizione, abbiamo già predisposto la realizzazione dei gadget anche per questa edizione, che saranno regalati ai fiaccolatori che hanno partecipato alla precedente Fiaccolata del Lussari. Successivamente li informeremo su come riceverli”. Nulla da fare, insomma. “Se qualcuno decidesse di scendere ugualmente dalla Di Prampero – scrive ancora l’Us Camporosso – lo farà in maniera autonoma. L’organizzazione si dissocia fin da ora. Gli eventuali “irriducibili” sono dunque avvisati”.

La discesa dal Monte Santo e lungo la pista Di Prampero, tradizionale appuntamento per dare il benvenuto al nuovo anno, è sempre stata l’occasione di raduno di migliaia di spettatori, fra residenti e visitatori. Sono 250 i fiaccolatori che, in costume tipico, ogni 1° gennaio scendono lungo il tracciato. Il Covid ha dato un colpo di spugna anche a questo atteso momento.

(Visited 1.672 times, 1 visits today)

Note sull'autore