Piazza di Tarvisio gremita per l’ultimo saluto a Ilija, lo chef con il sorriso

L’ultimo saluto a Ilija Pejic a Tarvisio.

Commozione e dolore. Una Piazza Unità gremita ha voluto salutare oggi per l’ultima volta Ilija Pejic a Tarvisio, tra quelle montagne che lo avevano “adottato” e apprezzato. E proprio fra i monti, sul Florianca, è arrivata la prematura scomparsa a 63 anni, una tragedia che lunedì ha scosso tutto il Friuli.

A officiare la cerimonia funebre è stato il parroco, don Alan Iacoponi, ma non sono mancati i momenti di ricordo degli amici. Toccante, in particolare, la testimonianza di Elisa Pohar, sorella della compagna di Ilija e che si trovava con lui sul Florianca quando è arrivato il malore fatale mentre praticavano sci alpinismo. “Vorrei tornare indietro e dirti che non era la miglior giornata per andare in montagna – ha detto con la voce rotta dal pianto -. Eri un uomo saggio e vero, capace di dare buoni consigli“.

Tutta la piazza si è stretta attorno alla compagna Aurora e alla piccola Gaja, nata dalla loro unione. Un globo riempito di palloncini colorati è stato liberato verso il cielo, a salutare la partenza di Pejic per il suo viaggio. Tra applausi e lacrime, il congedo dal grande chef che ha reso grande il ristorante al Golf Club di Tarvisio ha regalato emozioni nel ricordo di un grande uomo volato via troppo presto.

(Visited 2.469 times, 12 visits today)

Note sull'autore