Tarvisio piange Macor, il fondatore del Lussari Sport che amava lo sci e la bici

La morte di Remo Macor a Tarvisio.

Un altro grave lutto scuote Tarvisio. Si è spento ieri, a 77 anni, Remo Macor, imprenditore notissimo non soltanto in Valcanale, ma anche in Friuli e nella vicina Austria.

Dopo aver lavorato nel Corpo forestale, aveva deciso di dare seguito alla sua grande passione per il mondo sportivo. E così, è nato il Lussari Sport, negozio diventato un punto di riferimento per gli amanti delle discipline invernali e della bicicletta. Assieme alla famiglia aveva creato una realtà molto apprezzata, non soltanto a Tarvisio.

Remo, maestro di fondo, ha trasmesso l’amore per questa disciplina anche ai figli Eddy e Loris, oggi anime del Lussari Sport che da due anni e mezzo ha sede di fronte alla telecabina di Camporosso. Non soltanto, però: è stato anche presidente del Pedale Tarvisiano, sodalizio organizzatore di numerose manifestazioni di successo.

Viene ricordato come un uomo onesto e molto disponibile con tutti, sempre pronto a impegnarsi per un territorio che amava profondamente. Di recente era stato ricoverato in ospedale dopo aver contratto il coronavirus. Per la famiglia del Lussari Sport un altro lutto, dopo la recente morte di Gianni Schonberg, fidato collaboratore da anni e anche lui positivo al Covid-19.

La scomparsa di Macor, che lascia la moglie Savina oltre ai due figli e ai nipoti, ha destato profondo cordoglio sul territorio: già moltissimi i messaggi di vicinanza alla famiglia. Un pezzo di storia del Tarvisiano se n’è andato con lui.

(Visited 3.580 times, 1 visits today)

Note sull'autore