Si allentano le restrizioni ai valichi, a Tarvisio tornano i visitatori da oltre confine

La ripartenza di Tarvisio.

Meno restrizioni ai valichi e a Tarvisio tornano i visitatori da oltre confine. Con l’eliminazione dell’obbligo di tampone al rientro per chi viene in Italia dalla Slovenia e dall’Austria, e viceversa, nel capoluogo della Valcanale si è visto qualche turista in più.

Al mercato di Tarvisio, per esempio, si è notata qualche corriera dalla vicina Repubblica austriaca. “Dopo tanti mesi abbiamo potuto riaccogliere qualche amico da Vienna e dalla Carinzia – conferma Enzo Stellato, titolare di uno stand di calzature -. Sono tornati a fare compere soprattutto i clienti affezionati, che sentivano la mancanza di Tarvisio. Certo, mancano ancora i tedeschi, gli ungheresi e i polacchi, ma rispetto nulla assoluto dello scorso periodo, è già un bel passo avanti”.

Una boccata d’ossigeno per lo storico mercato coperto di via Vittorio Veneto, costretto – di fatto – a ben due lockdown: il primo, quello generale della primavera 2020, e il secondo da metà novembre a maggio, da quando cioè sono stati riaperti i confini.

A Tarvisio sono ritornati anche molti sloveni. E così, ristoranti e locali pubblici si sono riempiti, sulla via di una normalità ancora da ritrovare. Ma con qualche visitatori in più, guardare al futuro con maggiore ottimismo pare meno complicato.

(Visited 912 times, 1 visits today)

Note sull'autore