Pronto il progetto per la riqualificazione dei laghi di Fusine grazie a 580.000 euro

Il Comune di Tarvisio pronto a investire 580.000 euro.

Quasi 600 mila euro per la valorizzazione di due gioielli naturali. È quanto si appresta a mettere in campo il Comune di Tarvisio nei tempi a venire, con un progetto che strizza l’occhio al turismo.

L’amministrazione, infatti, è pronta a investire 580 mila euro per potenziare i laghi di Fusine. “Ieri mattina, assieme all’assessore all’Ambiente Mauro Zamolo, ho effettuato il sopralluogo per definire con i funzionari della Regione Fvg gli interventi riguardanti il progetto di riqualificazione dei laghi – annuncia il sindaco di Tarvisio, Renzo Zanette -. Tra questi la realizzazione del nuovo ponte di accesso alla capanna Belvedere, la costruzione di un edificio ad uso servizi igienici, la posa in opera delle coperture dei cassonetti della raccolta dei rifiuti e l’allestimento di aree giochi per bambini, con tematica collegata al bosco”.

L’iniziativa fa parte di un progetto più articolato. “L’Amministrazione Comunale nel biennio 2020 – 2021 intende investire oltre 2 milioni di euro per riqualificare proprietà non sue – prosegue Zanette -. Mi riferisco a Laghi di Fusine, del Predil, sentiero dell’Orrido dello Slizza, anello di fondovalle del Trekking Kugy. Luoghi stupendi e incantati, di proprietà della Regione Fvg e del Fec – Ministero dell’Interno. Non si è mai visto che un Comune finanzi con fondi propri progetti di sistemazione di aree di proprietà regionale e statale“.

“Lo farà – conclude il sindaco – perché lo sviluppo e il rilancio turistico passano attraverso la valorizzazione di questi patrimoni naturalistici del nostro territorio. Lo farà perché non c’è più tempo da perdere, ne va del nostro futuro”.

(Visited 2.087 times, 1 visits today)

Note sull'autore