Campione del mondo nella ricerca di oggetti e persone, il prestigioso traguardo del tarvisiano Dunnhofer

Il ricercatore Dunnhofer campione mondiale di visual tracking.

Un gruppo di ricercatori dell’Università di Udine ha vinto il “campionato del mondo” per le più avanzate tecniche di intelligenza artificiale nell’ambito del visual tracking, ovvero l’utilizzo dei computer per la ricerca di oggetti, persone, mezzi, animali e altro, tramite immagini e video.

Il team è stato premiato per aver sviluppato il miglior algoritmo di intelligenza artificiale nell’ambito della “Visual Object Tracking Challenge 2021”, competizione internazionale che ha visto la partecipazione dei più importanti istituti di ricerca al mondo in intelligenza artificiale. Dalla videosorveglianza alla robotica, l’utilizzo di questi algoritmi è conveniente in tutte le attività industriali che richiedono di mantenere traccia del cambiamento di entità con il passare del tempo.

Il gruppo vincitore è composto dai ricercatori Matteo Dunnhofer, tarvisiano, è dottorando in Ingegneria Industriale e dell’Informazione e ha curato l’ideazione e l’implementazione della soluzione coadiuvato da Kristian Simonato, di San Michele al Tagliamento, che sul tema ha redatto la tesi magistrale in Comunicazione multimediale e tecnologie dell’informazione. Christian Micheloni, di Buttrio, professore di machine learning e computer vision e direttore del Laboratorio di Machine learning and Perception, ha diretto e supervisionato l’equipe.

(Visited 2.344 times, 3 visits today)
Autore: Redazione

Note sull'autore