Consegnati a Tolmezzo i riconoscimenti a progetti per il sostegno alle persone più fragili

L’evento organizzato a Tolmezzo da Cantiere Friuli.

Consegnati a Tolmezzo i riconoscimenti ai progetti e attività del terzo settore e dei Comuni che mirano a dare sostegno alle persone più fragili. L’evento “Invecchiamento attivo: insieme si può – le buone pratiche delle associazioni nel nostro territorio” è stato organizzato da Cantiere Friuli con la presenza del vicegovernatore della Regione con delega alla salute, Riccardo Riccardi.

“Nel Friuli Venezia Giulia, – ha affermato Riccardi – esiste una rete di buone prassi destinata a favorire un ruolo attivo ai cittadini della terza età, consentendo loro di essere partecipi e propositivi, protagonisti della vita delle loro comunità. Iniziative riconosciute e sostenute dalle normative regionali, alle quali intendiamo affiancare un provvedimento mirato al problema della solitudine: una condizione che vivono persone a volte vicine, e che spesso è trascurata“.

È stata ringraziata nell’occasione l’Università di Udine, le associazioni e i Comuni, per l’impegno profuso a vantaggio della terza età, riconoscendo la necessità di intervenire in quelle dinamiche della società, ancor troppo inesplorate, che seppure non evidenti, recano disagio e difficoltà non solo nella fascia della popolazione in espansione per motivi anagrafici. Dinamiche che possono recare effetti negativi in tutte le età.  

É stato fatto un bilancio dell’attività del sito web Orienta Salute, strumento di ricerca dell’Università di Udine, nato con dalla collaborazione con l’Anci Federsanità, il Cref, la Fondazione Friuli e soggetti del terzo settore, che mira a dare strumenti alla comunità per la tutela della salute attraverso la messa in rete di informazioni utili a tutti i cittadini.

(Visited 3 times, 1 visits today)

Note sull'autore