Il direttore della Net se ne va sbattendo la porta: “Dissidi con Fontanini sulla gestione”

Udine, si dimette il direttore della Net in polemica con Fontanini.

Terremoto alla Net, l’azienda partecipata del Comune di Udine che gestisce il ciclo integrato dei rifiuti nel capoluogo friulano e in oltre 80 comuni del Friuli Venezia Giulia.

Massimo Fuccaro, da molti anni direttore della società a controllo pubblico, si è dimesso. All’origine del gesto, paiono esserci, a quanto riporta l’opposizione in consiglio comunale a Udine dei “dissensi nelle modalità di gestione della Spa volute dal sindaco, Pietro Fontanini, e dalla giunta da lui guidata”.

E questo benché sia stata operata proprio nell’era di Fuccaro la rivoluzione nel sistema di raccolta dei rifiuti nel capoluogo friulano con l’introduzione del sistema porta-a-porta. Una rivoluzione che ha provocato non poche polemiche e aspri attacchi da parte della minoranza.

“Abbiamo appena saputo delle dimissioni di Fuccaro – annuncia il capogruppo Pd in consiglio comunale Alessandro Venanzi insieme con la consigliera e collega di partito Cinzia Del Torre –, e siamo seriamente preoccupati per la solidità stessa della società partecipata udinese. Cercheremo con tutti gli strumenti a nostra disposizione di fare piena luce sulle scelte gestionali dell’amministrazione. Ricordiamo infatti con grande ansia e disagio – proseguono i consiglieri –, che la società Exe, che si occupava come Net di raccolta e smaltimento dei rifiuti ed era controllata dall’ex provincia di Udine, è entrata in crisi per poi essere liquidata proprio quando Pietro Fontanini era presidente della Provincia”.

(Visited 1.012 times, 1 visits today)

Note sull'autore