Ex Dormisch: in ottobre la demolizione, a gennaio al via la ricostruzione

Il programma per la riqualificazione dell’ex Dormisch.

Proseguono gli incontri fra l’amministrazione comunale di Udine e il Gruppo Danieli per la programmazione della riqualificazione dell’area ex Dormisch.

In mattinata si sono riuniti l’assessore all’edilizia privata Alessandro Ciani, l’ingegnere Simone Franco per la “Danieli” e i tecnici dell’edilizia privata e urbanistica del comune. Dopo numerosi anni di discussioni, il progetto è stato presentato alla cittadinanza un paio di mesi fa. Sul posto sorgeranno la nuova sede dell’ITS Malignani, un’area verde e una piazza coperta a disposizione della città per ospitare eventi.

In ottobre verrà approvata la variante e comincerà la demolizione dell’edificio attuale. Contemporaneamente il Consorzio di Bonifica provvederà a prosciugare per alcuni mesi il canale Ledra ed effettuare alcuni lavori di manutenzione. Già dalla fine del 2022 l’area sarà completamente demolita.

A gennaio dovrebbero prendere il via i lavori per la costruzione del palazzo che verrà. Nella giornata di ieri è stata depositata la pratica edilizia che sarà sottoposta al vaglio di tutti gli enti competenti. A breve si terrà una riunione della commissione edilizia. In questa circostanza verranno analizzati tutti gli aspetti del procedimento di demolizione e ricostruzione dell’area.

“Tutto ciò che è stato fatto fino a oggi, è stato possibile grazie a una collaborazione fra il Comune di Udine e il Gruppo Danieli – ha analizzato l’assessore Ciani -. Ora è il momento di stabilire alcuni dettagli attraverso la stipula di una convenzione che andrà a disciplinare alcuni aspetti. Tra questi, c’è l’utilizzo dell’area verde, della piazza coperta e il capitolo viabilità, dato che sono in programma la realizzazione di una rotatoria e di oltre un centinaio di parcheggi interrati”.

Condividi l'articolo