Ripartono i lavori di restauro a Palazzo D’Aronco

L’intervento a Palazzo D’Aronco a Udine.

Chi si è recato a Palazzo D’Aronco nella giornata di oggi o lo farà nelle prossime due settimane si troverà di fronte, al primo piano, un’ampia impalcatura coperta da teli trasparenti. Si tratta della nuova tranche, dopo quella eseguita a luglio, dei lavori di sistemazione dei soffitti dell’edificio finito di costruire da Raimondo D’Aronco nel 1930.

Attualmente si sta procedendo alla stuccatura delle crepe e alla ricostruzione di alcuni pezzi venuti a mancare nel corso degli anni per poi proseguire con la pulitura e il consolidamento della vecchia pittura e con la stesura di un nuovo strato di colore nel rispetto del disegno originale.

“Palazzo D’Aronco è certamente uno degli edifici che maggiormente caratterizzano la conformazione urbanistica e architettonica del centro di Udine – ha commentato il sindaco Pietro Fontanini – ma è anche e soprattutto la casa dei cittadini. Per questo motivo, sento il dovere di fare in modo che sia non solo conservato nel migliore dei modi ma anche valorizzato dal punto di vista artistico e turistico”.

Condividi l'articolo